All for Joomla The Word of Web Design

Ricetta Scaloppine al vino bianco: Come cucinarlo al meglio

ricetta scaloppine al vino bianco

Preparazione guidata della ricetta a base di Scaloppine al vino bianco

Le Scaloppine al vino bianco si presentano come una delle ricette più tradizionali all’interno del panorama culinario italiano, spesso presente nella maggior parte dei menù ristorativi. Le scaloppine possono essere integrate a diverse ricorrenze o pasti quotidiani, adatte soprattutto anche all’alimentazione dei più piccoli.

Il procedimento per la realizzazione delle Scaloppine al vino bianco risulta particolarmente semplice e veloce da eseguire, adatto anche ai cuochi meno esperti per qualsiasi tipologia di cucina. La ricetta si rifà alla più tipica delle tradizioni gastronomiche originaria della città di Milano, famosa almeno quanto il classico risotto allo zafferano.

Le Scaloppine al vino bianco si adattano anche alle ricette ipocaloriche in presenza di un regime alimentare dietetico e salutare, dove il vino può essere escluso e sostituito con del limone o altri ingredienti. Anche la carne di pollo potrà essere personalizzata e sostituita in generale con delle fettine di vitello magro, della lonza di maiale, fesa di tacchino a seconda dei gusti personali. Attraverso questa nuova ricetta ci occuperemo di riportare gli ingredienti e l’esatto procedimento della ricetta delle Scaloppine al vino bianco tratte dalla tipica tradizione milanese.

Ingredienti (per 3 persone)

  • 3 fettine di petto di pollo (in alternativa sostituibile con un’altra tipologia di carne)
  • 300ml di vino bianco (in alternativa sostituibile con il succo di limone)
  • 50g di burro
  • farina e sale q.b.

Procedimento

Per preparare le Scaloppine al vino bianco si dovranno battere e infarinare ogni singola fetta di petto di pollo. All’interno di una padella dovrà essere fatto sciogliere il burro, inserite successivamente le fette di carne dovranno essere salate e pepate a seconda dei gusti personali. Il petto di pollo dovrà essere lasciato dorare a fuoco moderato e rosolato da entrambe le parti.

Al momento della cottura terminate delle scaloppine dovranno essere trasferite all’interno di un piatto da portata. Con il resto del burro e del succo della cottura del petto di pollo dovrà essere riacceso il fuoco e lasciato sfumare il vino bianco in modo tale da ricavare una sorta di condimento da riporre al di sopra delle Scaloppine al vino bianco. La ricetta milanese originale prevede inoltre una spolverata di erbe aromatiche come il prezzemolo.

0 Comments

Leave a Comment

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password