All for Joomla The Word of Web Design

Ricetta Camille: come cucinare e cuocere le Camille

Ricetta Camille come cucinare e cuocere le Camille

Preparazione guidata per realizzare le classiche Camille

Le Camille sono una ricetta classica spesso acquistata a livello industriale sotto forma di merendine adatte alla colazione mattutina, come spezza fame o merenda pomeridiana in abbinamento a latte, caffè, tè oppure da sole. Come tutte le merendine confezionate però anche le Camille presentano al proprio interno diversi ingredienti non propriamente salutari per la salute dell’organismo. Per questo motivo sono sempre di più le persone che preferiscono optare per una preparazione casalinga senza l’impiego di conservanti e additivi nocivi.

Realizzare le Camille a livello casalingo risulta estremamente semplice anche in presenza di cuochi principianti alle prime armi. Sarà quindi sufficiente munirsi di tutti gli ingredienti di seguito elencati prestando particolare attenzione al procedimento in ogni sua parte, compresi i tempi di cottura.

Le Camille potranno essere abbinate a diverse occasioni sia come ingrediente principale per la prima colazione, come sfizioso dolcetto monodose da offrire ai propri ospiti, come simpatici snack da regalare all’interno di una confezione personalizzata.

Ingredienti

  • 200g di zucchero
  • 100g di farina di mandorle
  • 2 uova
  • 300g di carote
  • 280g di farina
  • 120 ml di olio di semi
  • 100 ml di succo d’arancia
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 bustina di vanillina

Procedimento

Per preparare le Camille, le classiche merendine presenti in ogni supermercato a livello di preparazione industriale, sarà possibile servirsi di questa nuova ricetta guidata nei minimi dettagli per un risultato finale certo e soddisfacente. Innanzitutto si dovrà partire dal lavaggio delle carote e dalla pulizie delle stesse per grattugiarle successivamente con l’impiego di una grattugia classica per formaggio, in alternativa si potrà anche utilizzare un comune mixer elettrico.

All’interno di una ciotola o terrina dovranno essere montate le uova con l’aiuto di una frusta elettrica, aggiungendo lo zucchero soltanto successivamente prima del risultato finale. Il composto dovrà risultare spumoso, gonfio e liscio in modo tale da sopperire all’assenza del latte.

A questo punto si potranno aggiungere le carote, le vere protagoniste della ricetta delle Camille, che doneranno alla preparazione il caratteristico colorito arancione. Oltre alle carote si dovranno amalgamare la farina di mandorle, il succo di arancia, l’olio a filo, la farina setacciata la vanillina, il lievito. Il composto dovrà essere nuovamente amalgamato fino a risultare spumoso ed omogeneo.

Il preparato delle Camille dovrà quindi essere versato all’interno dei pirottini o delle formine classiche per muffin, raggiungendo metà dell’altezza di ogni singolo contenitore. Le Camille dovranno essere cotte in forno preriscaldato ad una temperatura di circa 180 gradi per una ventina di minuti, da servire fredde.

0 Comments

Leave a Comment

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password